iPhone 7 recensione : una serie di piccoli aggiornamenti aggiungere fino a un ottimo telefono

Con | 04 16 ottobre

PREZZO QUANDO RIVISTO

£ 599 (32GB), £ 699 (128 GB), £ 799 (256 GB)

IPHONE 7 RECENSIONE

Il lancio di un telefono che appare esattamente come gli ultimi due non è forse il modo migliore per ottenere gli acquirenti entusiasti, ma Apple ha fatto alcuni aggiornamenti significativi per l’ iPhone 7 , che dovrebbe interessare. Ma è sufficiente? Scopriamolo.

Se non siete sicuri delle differenze, vedere il nostro iPhone 7 vs confronto iPhone 7 Plus.

Dove acquistare il vostro iPhone 7? Scopri come ottenere il miglior prezzo su un iPhone 7 di oggi. Clicca qui .

IPHONE 7 RECENSIONE: PREZZO

Se le cose sono fuori ad un cattivo inizio con il design – o la mancanza di cambiamento nel design, piuttosto – allora non c’è niente di meglio se si guarda al prezzo del iPhone 7.

Si inizia a £ 599, che è il modello da 32GB di base, poi c’è un grande salto a 128 GB (£ 699) e la versione da 256 MB capiente che è un altro £ 100, rendendo £ 799 – il tutto da negozio online di Apple . Questi sono superiori ai iPhone 6S prezzi sono stati, ma non dimenticare che lo stoccaggio è raddoppiato in ogni modello.

E ‘fantastico che il modello base da 16 GB è stato finalmente piantato in asso, e 32GB è una quantità molto utilizzabile per la maggior parte delle persone. Ma non dimenticate che non è facile da aggiungere a questo. Diversamente dalla maggior parte dei telefoni Android, l’iPhone non offre slot per schede microSD.

Chiaramente questo è un telefono di punta, quindi nessuno dovrebbe essere colpito dai prezzi e poche persone vi acquistarlo a titolo definitivo in ogni caso. Apple offre il suoprogramma di aggiornamento che consente di ottenere un nuovo telefono ogni anno, ma anche il modello da 32GB costa £ 33.45 al mese e che non include un piano di SIM. Inoltre, è fondamentalmente un contratto di locazione: di consegnare di nuovo il telefono quando si ottiene l’aggiornamento in un anno.

Acquista su contratto e si paga più di 40 £ al mese, di solito con un upfront piccola tassa.Ancora una volta, questo è il modello base da 32 GB. (Vedi anche: iPhone 7 prezzo Plus e spec.)

IPHONE 7 RECENSIONE: DESIGN

iPhone 7 recensione

Con l’iPhone 6 e 6S prima di esso, poco è rimasto da dire sul design del iPhone 7. I suoi bordi arrotondati sentono grandi – le curve schermo di vetro per soddisfare il corpo in alluminio perfettamente – ed è sottile, ma solido in mano. Se tu non sappia vostro iPhone, avrete anche notato la mancanza di linee di antenna che attraversano la schiena. Essi non sono andate del tutto – che ora basta eseguire intorno ai bordi superiore e inferiore e sul nostro telefono di prova d’argento, sono difficilmente visibili a tutti.

Dimensioni e peso sono le stesse, o il più vicino non fa differenza. La maggior parte degli iPhone 6 / 6s casi si adatta alla iPhone 7. L’urto fotocamera è diversa (è ora parte del telaio stesso) e ci sono ora quattro LED stipati nel cerchio accanto all’obiettivo.

La novità di quest’anno è che non c’è jack per cuffie. Beh, non nel senso tradizionale. Ora si collega tuoi EarPods alla porta fulmini, invece, oppure è possibile utilizzare il minijack fulmine a 3,5 millimetri se si preferisce utilizzare le cuffie normali.

iPhone 7 recensione

È un problema? Non proprio, fino a quando si desidera utilizzare le cuffie e caricare il telefono allo stesso tempo. È possibile acquistare un altro adattatore che costa £ 35 e vi offre due porte fulmine.

Ci sono due nuovi colori tra cui scegliere, entrambi i quali sostituiscono spazio grigio. Nero (vedi sotto) è il più simile – è solo nero invece di grigio. Jet Black è il accattivante uno, il telaio in alluminio è lucido fino a quando è perfettamente lucida e non ha nemmeno voglia di metallo più. E ‘la scelta di alta manutenzione, però. Toccarlo e la finitura è subito segnata da sue impronte digitali; spostarlo su un tavolo e sarà inevitabilmente raccogliere piccoli graffi.

iPhone 7 recensione

E ‘un po’ inutile utilizzando un caso che si nasconde o almeno mascherare la finitura riflettente, e tenere a mente che non c’è nessun modello da 32GB nero di getto, in modo da £ 699 è l’opzione più economica qui.

Il pulsante per la homepage

Un altro cambiamento di design sottile è il tasto home solido. Non si muove, ma è invece più come un touchpad, riconoscendo un rubinetto o un tocco. Per farlo sentire come si sta premendo, non c’è nuove tattile feedback – la forza di cui è possibile personalizzare – ed è incredibilmente convincente. In realtà, il più grande ‘motore Taptic’ è messo a buon uso con tatto durante iOS 10.

iPhone 7 recensione

Quando scorri per eliminare una e-mail si sente il minimo ‘click’ e quando si tira il numero compone di impostare un tempo o una data, ci si sente davvero come si sta manipolando una ghiera cliccabile.

Il nuovo pulsante home rende meno posto per l’acqua per l’ingresso, ma lo fa presentare un inconveniente: non funziona se stai indossando guanti o se viene spinto con un’unghia.problemi minori, concessi.

Impermeabilizzazione

L’iPhone 7 è valutato a IP67, il che significa che si può prendere sott’acqua 1m per 30 minuti.Questa è la prima volta per un prodotto Apple, e non è solo per l’incidente a rischio. Mentre sarà senza dubbio sopravvivere una caduta nella vasca da bagno (che vi dà la pace della mente intorno all’acqua), apre nuovi usi, quali foto e il video subacquee. Non c’è bisogno di comprare un GoPro, poi.

E ‘interessante il fatto che, mentre si potrebbe dire che l’iPhone 7 è in ritardo alla festa in piscina, ultima gamma Xperia di Sony non è resistente all’acqua. Questo è davvero un passo indietro.

Vedi anche: 20 telefoni migliori per comprare

Dove acquistare il vostro iPhone 7? Scopri come ottenere il miglior prezzo su un iPhone 7 di oggi. Clicca qui .

Screen

Given the flagship pricing, you might think the 1334×750-pixel screen is a disappointment. Far from it. Yes, it is the same resolution Apple has always used for the 4.7in iPhone and yes, you can buy phones with 2560×1440 resolutions for less, but this all misses the point: 326 pixels per inch is plenty. It was plenty when the iPhone 4 came out, and it’s plenty today.

It would make more sense to criticise the technology, since IPS LCD is – in many people’s opinion – inferior to AMOLED. But the iPhone 7’s screen has a bigger colour gamut than the 6S, and it’s also brighter. Side by side the differences are easy to see, and this is certainly one of the best IPS screens you’ll find on a phone.

 

iPhone 7 review

Speakers

We’d previously thought that the space freed up by taking away the headphone jack would be used for a second speaker, but Apple has done a better job than that. The earpiece speaker is now a proper loudspeaker and means the iPhone 7 has left- and right speakers when held in landscape mode. This is ideal for watching videos and playing games in this orientation. Apps such as Magic Piano also benefit from the new setup.

It’s louder than previous iPhones, too, although it’s still not a substitute for a decent Bluetooth speaker.

IPHONE 7 REVIEW: PERFORMANCE

Another improvement is the A10 Fusion processor. The iPhone 7 is the first Apple phone to get a quad-core CPU. Like many Android phones, it uses two low-power cores when you’re doing undemanding tasks such as creating a new calendar appointment, but when you load up a graphically intensive game, it switches to a pair of much more powerful cores to give you the best performance.

iPhone 7 review

In general use, the iPhone 7 feels no faster than the 6S. But both are exceptionally slick devices, so it’s hardly a criticism. Plus, a faster processor means the iPhone 7 will be able to handle future iOS releases better than its predecessors and developers can use the full power to make games look even better.

We have to resort to benchmarks to see if Apple’s ’40 percent faster’ claims are true. It depends on which benchmark you use, of course, but overall, yes, the iPhone 7 is around 40 percent quicker.
When it comes to games, the ‘7 is also fantastically quick. It manages to max out the GFXBench Manhattan test at 60fps, just as it does with the older T-Rex test. As a comparison, Huawei’s P9 manages just 19fps in Manhattan.

Battery life is meant to be better than the 6S, but in our testing we simply haven’t seen it. Having perhaps been spoiled by the excellent battery life of the 6S Plus, moving to the iPhone 7 is a bit of a shock. In line with our colleagues over at Macworld, we’ve not yet been able to make it through 24 hours without needing the charger.
If you use your phone, as we do, constantly throughout the day, you’ll be lucky to make it to 10pm without the battery percentage dropping into low single digits. A small power bank is an essential accessory if you’re out and about all day.
IPHONE 7 REVIEW: CAMERAS
One of the iPhone 7’s biggest upgrades is its cameras. Although it might sound like marketing hype, the main camera has been completely upgraded. The sensor is new, as is the lens. It may have the same resolution as the 6S – 12Mp – but this is valuable and noticeable improvement.
iPhone 7 review

How so? Well, the sensor supports a wider colour gamut (as does the screen) and the lens has an aperture of f/1.8. That lets in 50 percent more light than the f/2.2 lens on the 6S.

Plus, this is the first time Apple has put optical stabilisation in the smaller iPhone, which markedly improves sharpness in low light photos.

Add to this the new image processor and you can expect very, very, good-looking photos from the iPhone 7. In fact, it’s one of the best cameras we’ve ever seen on a smartphone and it’s up there with the Galaxy S7 (and Note 7).

Sharpness is very good across the lens, and colours are – as we’ve come to expect from Apple – accurately rendered. Focus is fast thanks to those ‘focus pixels’ (otherwise known as phase detection pixels) and the camera app defaults to auto HDR so will take several photos and combine them if there’s high contrast in the scene.

We found in our testing that the camera almost always got white balance spot on, and exposures were also generally very good. Even in low light, there’s very little noise, while in bright light, aretefacts are much reduced compared to the 6S. Here are a few samples (resized down to 2Mp but otherwise untouched):

iPhone 7 review - Camera samples

iPhone 7 review - Camera samples

iPhone 7 review - Camera samples

Here’s our usual comparison photo of St. Pancras. This is the original photo straight from the camera at the full 12Mp resolution:

iPhone 7 review - Samples

Lastly, here’s a full resolution photo taken at night:

iPhone 7 review - low light

Even the True Tone flash has been improved. There are now four LEDs, and it’s said to be 50 percent brighter. It works well and means skin tones looks natural in low light photos, but there’s still the same ‘spotlight’ effect which means your subject is well lit in the centre, but the edges are dark.

Video, similarly, is excellent. The stabilisation gives footage that cinematic feel that was previously only available on Plus models, and can be shot in 1080p60 or 4K (at 30fps).

The biggest annoyance is that, as in older versions of iOS, you still can’t change the video resolution in the app itself. Nor can you easily switch between 1080p at 120fps and 720p at 240fps for the slo-mo mode.

Only the former setting is a pain, because you might prefer to shoot at 60fps during the day, and then switch to 30fps at night when 60fps becomes too fast and the image is way too dark.

Moving to the selfie camera, this has also been upgraded from 5Mp to 7Mp. In combination with the new image processor, photos now have more detail and fewer artefacts.

IPHONE 7 REVIEW: SOFTWARE

iOS 10 is the latest version of Apple’s iPhone (and iPad) operating system, and is by far the best yet. Messages has had a massive upgrade, and there are genuinely useful new features such as Memories in Photos which aggregates photos and videos from an event or a period of time and automatically makes a short, shareable video.

iPhone 7 review

Siri will be more useful as app developers integrate the digital assistant into their apps, and the new interactive widgets on the lock screen – well, a swipe away from the lock screen – are brilliant.

You can read our full iOS 10 review for a lot more detail, but it’s worth mentioning a couple of the unwelcome changes. The first is that Control Centre now has multiple screens. In itself this isn’t a problem and means there’s relatively quick access to HomeKit device controls. However, the music / playback controls are no longer on the first screen, so it now takes longer to get to them and pause or skip tracks. Another one, which is easy to get used to, is the fact that you no longer swipe to unlock. In iOS 10 you have to press the home button. To be fair, you could do this in iOS 9 on a device with Touch ID, but now it’s the only way.

To avoid blasting past all your notifications when pressing the home button, you can simply pick up the iPhone 7 to make the screen come on. This ‘Raise to wake’ feature isn’t exclusive to the new phone, but it’s certainly welcome.

Messaggi Motorola l’elenco completo dei telefoni che avranno Android 7.0 aggiornamento Torrone

Share.

About Author